15 luoghi imperdibili di Cracovia


Cosa vedere nel centro storico di Cracovia in un giorno

Il tempo di pianificare alla perfezione un itinerario di viaggio che possa soddisfare le esigenze di tutti i viaggiatori è sempre troppo poco: spulciando sui vari blog di viaggi presenti in rete, troviamo numerose indicazioni su cosa fare, dove andare e consigli utili per organizzare un weekend in Polonia. E’ una meta low-cost, adatta a tutti le tipologie di viaggio ed esprime il meglio di se durante il periodo che va da metà novembre a gennaio in occasione dell’apertura dei mercatini di Natale a Cracovia.

La piazza piccola di Cracovia: la Maly Rinek - blog di viaggi

Per un viaggio a Cracovia è impensabile conoscere una città dalla forte valenza storica in un solo giorno, ma quanto meno cercare di vedere i 15 luoghi imperdibili di Cracovia con un itinerario a piedi e zaino in spalla da fare in totale autonomia. Ho elaborato personalmente queste 15 chicche per scoprire il fascino indiscusso di Cracovia suddividendole in cosa vedere ed esperienze da provare.

10 attrazioni da visitare a Cracovia e 5 cose da fare

  • Rynek Główny: la piazza principale di Cracovia, la più grande della città. Non soffermatevi a visitarla soltanto da una parte, spesso si tende a girovagare nei pressi della Basilica di Santa Maria dove si sofferma la maggior parte delle persone. Oltrepassate il palazzo del tessuto e visitate la torre del municipio e la statua dell’Eros bendato;
La piazza Rinek di Cracovia con vista sul palazzo del Tessuto - blog di viaggi
  • Maly Rinek: alle spalle della piazza principale di Cracovia è il punto ideale per iniziare l’itinerario a piedi della città. Non focalizzatevi soltanto Rynek Główny. Utilizzate il passaggio ad arco di fianco la torre di destra per raggiungerla;
La piazza piccola di Cracovia: la Maly Rinek - blog di viaggi
  • Il Palazzo del Tessuto: collocato al centro della Rynek, al suo interno troviamo gli stemmi dei casati di tutte le città della Polonia. Su entrambi i lati del palazzo, uno di fianco all’altro solo collocati dei negozietti di artigianato locale. (Ingresso free);
Il palazzo del tessuto di Cracovia dove all'interno si trovano negozietti di artigianato locale - blog di viaggi
  • Il Museo sotterraneo di Cracovia: è collocato proprio sotto la grande piazza centrale ed è considerato uno dei più interessanti nel suo genere: provate l’esperienza di esplorare la Rynek Underground con tour privato;
  • Porta Floriano: è l’unico frammento di muro ancora in piedi a Cracovia: sul lato interno delle mura viene la parete viene attrezzata giornalmente con delle mostre di artisti locali; dalla parte esterna si raggiunge il Barbacan.
La mostra di artisti locali sul frammento di muro di porta Floriano a Cracovia - blog di viaggi
  • Pasaz Bielaka: c’è un posto particolare sulla ul. Storlaka nei pressi della Maly Rinek al civico 5; questo passaggio, quasi segreto, è di collegamento con la piazza principale ma al suo interno troviamo locali molto interessanti per la vita notturna di Cracovia;
Il passaggio Bielaka sulla piazza Rynek di Cracovia - blog di viaggi
  • Castello di Wawel e Cattedrale: forse l’attrazione principale della città che si raggiunge percorrendo a piedi tutta ul. Grodzka. L’ingresso al grande giardino ed alla corte interna è gratuito con la possibilità di vedere vicino le architetture che hanno segnato nel tempo la storia di questa città.
Visitare la cattedrale di Wawel a Cracovia - blog di viaggi
  • Quartiere ebraico ed antico ghetto: detto anche Kazimierz in nome del suo fondatore Re Casimiro III, questa zona di Cracovia è la memoria della città, ma oggi sta diventando un punto fondamentale per la socializzazione; è un posto autentico di Cracovia per distaccarsi dalla calca turistica per le strade del centro storico. E’ raggiungibile a piedi in 10 minuti e l’itinerario che vi propongo si conclude sulla piazza della memoria dove sono installate di 65 sedie;
La piazza della memoria nel ghetto ebraico di Cracovia - blog di viaggi
  • Fabbrica di Oscar Schindler: è un’esperienza da fare a Cracovia; dalla piazza della memoria (dove terminerà il vostro itinerario del quartiere ebraico) sono circa 500 i metri che dividono queste due attrazioni. Il biglietto di ingresso costa 28 zloty (6 euro) acquistabile anche on-line. La fabbrica è chiusa ogni primo giovedì del mese. Gli orari di apertura sono i seguenti: lunedì 10-14, dal martedì alla domenica 10-18;
  • Chiesa di San Francesco: entrate in questo splendido edificio nelle prime ore del mattino per ammirare i giochi di luce che si formano con le vetrate colorate, soprattutto con quella principale dove vi è raffigurato Dio in art Decò;
  • Mangiare la miglior Zapiekanka di Cracovia: questo piatto tipico della tradizione polacca è presente un po ovunque nella città ma nel quartiere ebraico, precisamente nella plac Nowy al centro del mercato è presente un grande chiosco suddiviso in tanti piccoli locali che sfornano cibo da tutti i lati: provate la Zapiekanka tradizionale con funghi e formaggio allo stallo n.5 o 9;
mangiare la migliore zapiekanka di Cracovia nel quartiere ebraico - blog di viaggi
  • Cenare in uno locale tipico di Cracovia degustando uno dei piatti tipici della tradizione polacca; a tal proposito consiglio un ristorante il cui accesso avviene dall’interno di un palazzo privato in via Sławkowska: il nome del ristorante è Kuchnia U Babci Maliny, una vera chicca nascosta a pochi metri dalla piazza principale;
  • Assistere al saluto del trombettiere dalla torre di sinistra della Basilica di Santa Maria in piazza Rynek Główny: ogni ora alla mezza posizionatevi sotto chiesa per assistere al saluto alla città con il caratteristico Hejnał Mariacki;
Il trombettiere si affaccia sulla Rinek di Cracovia per salutare la piazza ogni ora alla mezza - blog di viaggi
  • Assaggiare un Pretzel acquistando prodotti dai tanti carrellini ambulanti sparsi per la città al costo di 2.5 zloty: ne troverete di tutti i gusti;
Mangiare cibo locale a Cracovia in Polonia - blog di viaggi
  • Andare alla scoperta del famoso quadro di Leonardo da Vinci “La dama con l’ermellino” attualmente custodita nel Museo Nazionale di Cracovia.

Organizzare escursioni nei dintorni di Cracovia

Viaggiare a Cracovia zaino in spalla richiede almeno 3 giorni per poter visitare il suo centro storico e le migliori attrazioni nei suoi dintorni. Gli spostamenti in autonomia sono garantiti da ottimi trasporti su ferro come il treno, ma anche gli autobus coprono gran parte del Paese con collegamenti costanti e soprattutto economici. Se vi trovate a Cracovia è impensabile non visitare i luoghi che hanno segnato la storia dell’umanità. Questo elenco di escursioni da Cracovia sono soltanto alcune, forse le più interessanti da programmare:

  • Campi di concentramento di Auschwitz Birkenau: è un luogo da conoscere e da visitare in Polonia per approfondire un punto dolente della storia Mondiale: utilizzate questa escursione per Auschwitz-Birkenau sotto la guida esperta parlante in italiano;
  • Miniera di sale di Wieliczka: distano poco più di 13 km dal centro di Cracovia e sono raggiungibili anche in autonomia utilizzando le frequenti corse dei treni dalla stazione Glowny. In alternativa vi consiglio di utilizzare questo tour in italiano delle miniere alla scoperta di gallerie, sculture e laghi sotterranei;
  • Czestochowa e la Madonna Nera per conoscere il centro religioso più importante della Polonia: prenotate qui la vostra escursione privata;
  • Breslavia, seppure distante circa 3 ore di treno rimane sempre una valida alternativa per chi ha a disposizione più giorni di viaggio a Cracovia e vuole estendere le proprie conoscenze in altre regioni. E’ una città pittoresca che vale la pena visitare utilizzando i mezzi di trasporto pubblici polacchi, economici e molto efficienti.
Le facciate colorate di Breslavia in Polonia - blog di viaggi



Source link

Rispondi