Ladri con il volto coperto mettono a segno in poche ore furti in cinque aziende diverse: danni ingenti, cassaforte divelta con il muletto


Il raid a Budoia, parla il titolare della Cima truciolari: vandalismi inutili e stupidi, i danni sono ingenti. Gli imprenditori: servono tre telecamere nella zona industriale come deterrente

Ha fruttato un bottino esiguo ai ladri ma ha provocato danni ingenti il raid notturno che ha interessato cinque aziende a Budoia. In azione, fra l’una e le quattro della notte fra martedì e mercoledì, una banda composta da tre persone, col volto coperto.

Alla Cima truciolari srl in via Cial d’Avian, che opera nel settore dei pannelli fibrolegnosi dal 1984, i ladri si sono aperti un varco segando con la flex a batteria le grate di una finestra.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori



Source link

Rispondi