Franco: “La riforma del fisco sostenga le famiglie e la competitività. Presto interventi sulle bollette”


Il ministro dell’Economia: gli interventi siano coerenti con la legge delega

I fondi che il Governo intende stanziare con la legge di bilancio per la riforma del fisco, circa 8 miliardi l’anno nel prossimo triennio, «è importante siano usati per sostenere le famiglie e la nostra competitività, e che gli interventi siano coerenti con quello che si farà poi con legge delega». Lo ha detto il ministro dell’Economia, Daniele Franco, durante un’audizione sulla manovra alle commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato. 

Il ministro ha aggiunto che il governo sfrutterà i due miliardi di risorse messe a disposizione dalla manovra contro i rincari energetici con interventi che saranno decisi «nelle prossime settimane». Il prossimo aggiornamento delle bollette di luce e gas da parte dell’Arera è previsto a fine dicembre per il primo trimestre 2022.

Inoltre, per stabilire come utilizzare gli 8 miliardi di euro stanziati per il taglio delle tasse «in questi giorni ci stiamo incontrando» con i partiti di maggioranza. «La proposta sarà formulata e discussa in sede parlamentare».  L’intervento principale della manovra, conferma il ministro, «riguarderà Irpef e Irap».

«L’intonazione della nostra politica di bilancio – ha detto ancora – resterà espansiva fintanto che il pil e l’occupazione recupereranno la mancata crescita rispetto al 2019. Negli corsi mesi la politica economica del governo si è concentrata sulle sfide nel breve periodo: il sostegno alle imprese, ai cittadini e ai lavoratori in questa fase di profonda recessione determinata dalla pandemia. Ovviamente ci siamo occupati del piano nazionale in cui abbiamo iniziato a guardare avanti, il futuro». La manovra «prosegue su entrambi i binari: sostegno e guardare più avanti».



Source link

Rispondi