Cortina D’Ampezzo, riapre da sabato Tofana-Freccia nel Cielo – Veneto


Nuovo impianto e pista blu, skipass collegati a Grenn pass


(ANSA) – CORTINA D’AMPEZZO, 01 DIC – Riparte la stagione
invernale nel comprensorio Tofana-Freccia nel Cielo a Cortina
D’Ampezzo. Da sabato 4 dicembre, gli impianti inaugurano la
stagione sciistica, con regole e misure volte a salvaguardare la
salute degli ospiti, dall’acquisto online dello skipass alla
sanificazione dei locali e rifugi dell’area.
   
Nella zona, servita dagli impianti che collegano Cortina a
Cima Tofana, dopo l’installazione nel 2019 della cabinovia da
Cortina a Col Druscié, è stata recentemente ultimata una moderna
quadriposto ad agganciamento automatico, la “Seggiovia Bus
Tofana”, la cui inaugurazione è prevista il 19 dicembre, che
permette di sciare su neve naturale in un’area compresa tra i
2200 e i 2700 m di quota, e di intraprendere anche la pista più
lunga di Cortina, che si sviluppa su un dislivello di 1.500
metri.
   
Oltre alla pista olimpica nera Druscié A e la rinnovata rossa
Druscié B, novità della stagione 2021/2022 è la pista blu
Panoramica Druscié, che collega la zona del Ristorante Caminetto
con la stazione intermedia della Cabinovia Col Druscié;
l’Osservatorio Astronomico Helmut Ullrich permette di osservare
il cielo con visite guidate.
   
In conformità con l’intero circuito Dolomiti Superski,
Tofana-Freccia nel Cielo attua una serie di misure di
prevenzione: distanziamento nelle code, uso corretto della
mascherina, sistema di controllo automatizzato dei green pass
(obbligatorio per sciare) e skipass collegati attraverso l’app
Dolomiti Superski, e carico nelle cabine chiuse ridotto all’80%.
   
Tofana-Freccia nel cielo ha inoltre installato 25 sanificatori a
raggi UV presso i propri punti ristoro e servizi comuni, per
garantire una purificazione dell’aria respirata dagli ospiti.
   
(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA