Respinta in aula istanza avvio causa incompatibilità – Valle d’Aosta


Per i consiglieri condannati dalla Corte dei conti per Casinò


Il Consiglio regionale ha respinto l’istanza formale presentata da Alberto Zucchi “nella sua qualità di elettore della regione” per chiedere “l’avvio delle procedure di adozione della deliberazione di accertamento della sussistenza di una causa di incompatibilità sopravvenuta nei confronti di alcuni Consiglieri regionali”. La questione sollevata da Zucchi è legata alla posizione dei consiglieri regionali in carica condannati dalla Corte dei conti ad un risarcimento per i finanziamenti pubblici al Casinò erogati negli anni passati. L’aula, con modalità di voto segreto richiesta da Albert Chatrian a nome dei gruppi Av-VdA Unie e Uv, ha espresso 3 sì e 18 no, bocciando così la richiesta. La Lega e Pour l’Autonomie non hanno partecipato al voto. L’esito del voto evidenzia comunque un franco tiratore nella maggioranza che, sulla carta, può contare su 19 consiglieri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA