Vendite di TV in calo a livello globale ma spiccano gli OLED


I più recenti dati di analisi del mercato dei TV, elaborati da TrendForce a questo indirizzo, evidenziano una contrazione nelle vendite nel corso della seconda metà del 2021 rispetto ai dati del corrispondente periodo del 2020. Nel terzo trimestre 2021 sono stati venduti poco più di 52,5 milioni di TV a livello globale, un dato in crescita dell’8,3% rispetto al trimestre precedente ma in calo del 14,7% prendendo quale riferimento il Q3 2020.

Le stime per il quarto trimestre 2021 sono di vendite per poco più di 59 milioni di TV, con un calo rispetto al corrispondente periodo del 2020 del 10,3%. La conseguenza è quindi un calo atteso del 12,4% per la seconda metà del 2021 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

A giustificare questo calo della domanda di nuovi TV il progressivo contenimento della pandermia a livello globale e il ritorno ad una dinamica di vita ordinaria, fattore che porta le persone a trascorrere meno tempo all’interno delle proprie abitazioni rispetto a quanto è avvenuto nel 2020. Meno interesse per aggiornare il TV, quindi, con l’aggravante di costi di produzione che sono aumentatie che hanno ovviamente influenzato il prezzo di acquisto per i consumatori.

Philips-OLED986-tpvision_720.jpg

Molto interessante la dinamica di vendita dei televisori dotati di pannelli OLED; modelli premium per caratteristiche e costo che stanno riscuotendo interesse da parte dei consumatori. Per l’anno 2021 le stime prevedono vendite per circa 6,8 milioni di TV di questo tipo, un dato in crescita di oltre il 70% rispetto allo scorso anno.

L’espansione della capacità produttiva all’interno della fabbrica di produzione di LG Display di Guangzhou, dalla quale provengono tutti i pannelli OLED utilizzati nei TV, ha permesso ai vari produttori di rendere disponibili sul mercato vari modelli in volumi adeguati. La quota di mercato principale è proprio di LG, che nel corso del 2021 inciderà sul 60% del totale dei TV OLED venduti con un incremento del 91% rispetto all’anno precedente. Segue Sony con il 20% della quota di mercato, mentre al terzo posto troviamo Panasonic che incide per il 7% dei volumi complessivi con i propri modelli.



Source link

Rispondi