HUAWEI nova 9, estetica e prestazioni quasi da top di gamma a metà prezzo. La recensione


HUAWEI non si di certo arresa di fronte al ban imposto dal governo Trump e ancora oggi rappresenta un nome importante per quanto riguarda il mercato dell’elettronica di consumo. Il colosso cinese sta continuando le operazioni di consolidamento del proprio ecosistema smart basato sulla EMUI e Huawei Mobile Services, e di recente ha immesso sul mercato italiano un nuovo midrange evoluto, per chi non vuole spendere un capitale ma vuole godere di tutte le feature di ultimissima generazione.


Recensione HUUAWEI nova 9


Si tratta di HUAWEI nova 9, che si rivolge a un pubblico giovane e che abbiamo provato per diversi giorni, e che presenta il modello immediatamente pi alto in gamma di HUAWEI nova 8i, smartphone di cui abbiamo gi parlato nelle nostre pagine.

Indice dell’articolo

Specifiche tecniche


HUAWEI nova 9 uno smartphone decisamente riconoscibile per via dell’aspetto sbarazzino caratterizzato da una scocca curva al posteriore e dal display anch’esso con angoli arrotondati all’anteriore.


Recensione HUUAWEI nova 9


Il retro estremamente distintivo grazie alla particolare finitura oltre che al modulo fotografico e sono due i colori disponibili in Italia: Black e Starry Blue. Il primo il pi sobrio, il secondo – quello del modello che abbiamo provato – pi caratteristico nonch capace di “rispondere” in maniera creativa alla luce dell’ambiente circostante. La particolare lavorazione del posteriore consente inoltre di avere un’ottima resistenza alle impronte digitali, rimanendo pulito anche dopo un uso prolungato, e rende lo smartphone poco scivoloso quando usato. E’ chiaro che all’aspetto estetico HUAWEI nova 9 somiglia decisamente a Honor 50, tuttavia ci sono alcune differenze importanti fra i due.

Se da una parte vero che il device Honor viene proposto con i Google Mobile Services, dall’altra anche vero che HUAWEI nova 9 non si fa mancare nulla con i suoi Huawei Mobile Services e la EMUI 12. Mancano i servizi Google al primo avvio, ma ormai l’ecosistema di HUAWEI comprende tutti i servizi essenziali, e ci sono diverse modalit per installare le app desiderate in maniera decisamente intuitiva (come vedremo in seguito). In pi HUAWEI nova 9 si fa apprezzare per una soluzione pi raffinata per quanto riguarda la fotocamera posteriore.


Recensione HUUAWEI nova 9


Fra queste abbiamo il sensore principale Ultra Vision da 50 MP con RYYB colour filter array (CFA) (che fa uso di due subpixel yellow per ogni subpixel rosso e blu) e XD Fusion Engine. L’hardware della fotocamera, che comprende un sensore ampio 1/1,56″, viene abbinato all’elaborazione software via IA di HUAWEI, che negli anni ha rappresentato un chiaro valore aggiunto rispetto a parte della concorrenza diretta. In questo caso troviamo XD Fusion Engine, che usa tecniche di fotografia computazionale per migliorare i dettagli e la qualit dell’immagine stessa. La fotocamera posteriore comprende inoltre un sensore da 8MP abbinato a un obiettivo ultra-wide e due sensori da 2MP per macro ed effetti di profondit.

Anche la fotocamera anteriore merita di essere menzionata: incastonata in un foro nel display, si caratterizza per il sensore da 32MP che pu essere sfruttato per l’acquisizione di video 4K stabilizzati attraverso la tecnologia AIS (AI Image Stabilisation).


Recensione HUUAWEI nova 9


Questa particolarit consente di usare HUAWEI nova 9 anche come fotocamera per “vlogging”, insieme alla modalit Dual-View che consente di registrare contemporaneamente con entrambe le fotocamere. C’ poi anche Petal Clip, disponibile nativamente su HUAWEI nova 9, una vera e propria applicazione di video editing semplificata: fra le sue funzioni peculiari Video Search (che compie una ricerca del video nella galleria attraverso la digitazione di una parola chiave) e One-Click Video Creation, pensate per semplificare i processi di editing pi articolati.











OS (al lancio)

EMUI 12

Processore

Qualcomm Snapdragon 778G a 6-nm

4 x Kryo 670 @ 2,40 GHz

4 x Kryo 670 @ 1,80 GHz

Memorie

8 GB di RAM

128 GB non espandibili

Display

6,57″ OLED (19.5:9)

1080 x 2340 px (392 PPI)

HDR10 – 120Hz

Fotocamere

Retro:

Normale (23 mm): 50 MP f/1.9

Ultra-wide: 8 MP f/2.2

Depth: 2 MP f/2.4

Macro: 2 MP f/2.4

Video Ultra HD @ 30 fps

Fronte (Foro):

Normale: 32 MP f/2.0

Extra

4G LTE-A

Wi-Fi 6 2.4-5GHz

Bluetooth 5.2

NFC

Dual SIM (Nano)

Sensore d’impronte sotto al display

Porte

USB Type-C

NO jack audio 3.5 mm

Batteria

4.300 mAh

Ricarica rapida 33W

Ricarica inversa

Dimensioni

160 x 73,7 x 7,8 mm

Peso

175 grammi


Il nuovo device HUAWEI pu vantare un display curvo da 6,57 pollici con supporto alla frequenza massima di 120Hz, che pu essere forzata per ogni contenuto o impostata con modalit adattiva per preservare la durata della batteria. Il pannello consente di visualizzare 1,07 miliardi di colori e offre una frequenza di campionamento del tocco di 300Hz, supportando l’estensione cromatica tipica dello standard DCI-P3 oltre che i conteuti HDR10. La risoluzione massima supportata la Full HD, con un aspect-ratio di 19.5:9 e un computo di 2340×1080 pixel. Si tratta di un AMOLED, quindi c’ la possibilit di spegnere del tutto i pixel neri per ottenere un’ottima profondit di colore e un buon risparmio energetico.


Recensione HUUAWEI nova 9


HUAWEI nova 9 alimentato dalla piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 778G 4G e utilizza la tecnologia AI di Huawei per assegnare la priorit alle attivit in modo intelligente e ottimizzare le prestazioni, mentre HUAWEI promette prestazioni elevate nel lungo periodo grazie al sistema di dissipazione integrato che combina VC Liquid Cooling e grafene. La batteria integrata da 4.300mAh, ed abbinata ad un adattatore da 66W con tecnologia HUAWEI SuperCharge che consente di ottenere una carica completa in circa 38 minuti. Viene supportata anche la tecnologia di carica inversa, anche se solo via cavo. Il tutto in uno smartphone compatto e dall’ottima ergonomia: spesso 7,77 millimetri e pesa 175 grammi.

HUAWEI nova 9: prezzi e dotazione

Lo smartphone stato annunciato a fine ottobre in Italia ed arrivato su Huawei Store e Amazon negli scorsi giorni. Qui abbiamo riportato tutte le offerte lancio da parte del produttore, mentre il prezzo di listino ammonta a 499,90. Fino al 23 novembre gli acquirenti otterranno in regalo le ottime FreeBuds Pro, mentre chi compra su Huawei Store potr avere anche un Phone Case e l’estensione della garanzia di sei mesi. Inoltre, altra differenza rispetto a Honor 50, nova 9 pu beneficiare dell’assistenza HUAWEI, quindi servizio di consegna rapida con spedizione gratuita del prodotto, consegna entro uno o due giorni lavorativi, reso gratuito entro i 14 giorni dallacquisto, e un servizio di assistenza dedicato 7 giorni su 7.



La dotazione comprende caricabatterie da 66W con cavo USB Type-C dedicato, una custodia e l’estrattire della SIM. E’ inoltre presente una pellicola pre-applicata sullo smartphone, che protegge il display da graffi e, in parte, anche da altre sollecitazioni fisiche.

Software ed esperienza d’uso

Su HUAWEI nova 9 troviamo preinstallati i Huawei Mobile Services, che rappresentano la base per l’ecosistema proprietario dell’azienda. Troviamo quindi AppGallery come store nativo di applicazioni, piattaforma che ha raggiunto 560 milioni di utenti attivi mensili. Sono pi di 5,1 milioni gli sviluppatori e i partner registrati che usano la piattaforma per promuovere agli utenti app e servizi. Dire che nova 9 uno smartphone incompleto per l’assenza del Play Store non sarebbe corretto, dal momento che a nostro avviso AppGallery rappresenta una validissima alternativa al negozio di app di Google.



Clicca per ingrandire


Su nova 9 non si sente la mancanza di un qualsivoglia servizio in particolare: ci sono tutte le app legate alle piattaforme social pi e meno diffuse, non mancano le applicazioni bancarie perfettamente funzionanti con i servizi di Huawei (il pi evidente tallone d’Achille per l’ecosistema HUAWEI l’anno scorso) e in pi troviamo Petal Search. Il widget di ricerca di HUAWEI non solo consente di trovare qualsiasi cosa sia disponibile online direttamente dalla Home, ma favorisce anche l’installazione di applicazioni di ogni tipo sia da AppGallery, sia da altre fonti. Abbiamo trovato l’esperienza priva di soluzioni di continuit: si cerca l’app, si scarica e si installa con un numero irrisorio di tocchi su schermo, con una procedura che adatta a qualsiasi tipologia di utente, anche quello meno pratico.



Clicca per ingrandire


C’ poi Petal Maps 2.0, una piattaforma per la navigazione satellitare che ha di recente introdotto funzioni utili come “Innovative Lane Guidance” e “Offline Maps”. Abbiamo parlato poi di Petal Clip,

il primo software di editing video di Huawei. Insomma, in questi giorni non abbiamo sentito troppo la mancanza dei GMS su HUAWEI nova 9, e la stragrande maggioranza dei servizi Google sono comunque raggiungibili via browser. Chiaro che HUAWEI nova 9 non lo smartphone per il poweruser dei servizi di Big G, ma tutti coloro che possono (o vogliono) farne a meno possono trovare nel nuovo midrange evoluto HUAWEI un ottimo device personale.

Centro di controllo dell’ecosistema HUAWEI invece Device+, una scheda nelle Impostazioni che consente di impostare facilmente la collaborazione multi-device con altri dispositivi delle famiglie FreeBuds, MatePad e MateBook. E’ poi disponibile lato software il Distributed File System, feature che consente di usare lo smartphone come se fosse una unit di archiviazione esterna collegata in modalit wireless al PC. Con il servizio possibile allegare un file dallo smartphone mentre si sta scrivendo un’e-mail sul PC oppure salvare unimmagine direttamente sullo smartphone mentre si sta navigando in Internet con il PC. nova9 offre un’esperienza completa quindi, non solo come smartphone, ma come elemento di un ecosistema di prodotti che HUAWEI sta velocemente espandendo sempre pi.



Clicca per ingrandire


Il tutto con prestazioni percepite da parte dell’utente quasi da top di gamma, anche per merito della piattaforma Qualcomm integrata. HUAWEI nova 9 uno smartphone fluido, capace di mantenere quasi sempre i 120Hz (o comunque un’elevata fluidit) nella stragrande maggioranza delle circostanze. Ottima anche l’esperienza di sblocco attraverso il sensore di impronte sotto-vetro, durante le nostre prove veloce e affidabile nel riconoscere l’impronta.

Analisi tecnica


Lo smartphone di HUAWEI implementa il processore Snapdragon 778G, piattaforma stampata a 6-nm e basata su 8 core Kryo 670, di cui 4 a 2,4GHz e i restanti 4 a 1,8GHz.

Nel package troviamo anche un triplo ISP con Spectra 570L e la sesta generazione di engine per l’intelligenza artificiale di Qualcomm, il processore Hexagon 770, in grado di mettere a disposizione una potenza di elaborazione sino a 12 TOPs. Grazie a questa logica le tecniche di intelligenza artificiale intervengono a migliorare la resa qualitativa di ogni connessione, chiamata vocale o video rimuovendo il rumore e migliorando la qualit d’immagine finale. Il comparto GPU, basato su soluzione Qualcomm Adreno 642L compatibile con la tecnica Variable Rate Shading e alla modalit Qualcomm Game Quick Touch.

Le prestazioni offerte dallo SD 778G sono decisamente buone su nova 9, anche per merito di un sistema operativo decisamente raffinato per quanto riguarda la gestione delle risorse. Sempre fluido e reattivo, solo in casi realmente sporadici possibile notare qualche tentennamento. Nella navigazione web e nelle attivit fondamentali dello smartphone l’esperienza d’uso direttamente comparabile a quella che otteniamo con i flagship pi costosi della stessa generazione. A livello di prestazioni nella fascia media HUAWEI nova 9 fra le soluzioni pi potenti, e viene superata solo dai modelli con Snapdragon 780G o dai device che montano i SoC derivati dai flagship Qualcomm di scorsa generazione.


Benchmark

Di seguito riportiamo i benchmark che abbiamo eseguito con il terminale.








Display

Il display di HUAWEI nova 9 riprende parecchie delle caratteristiche tipiche dei top di gamma: si tratta di un OLED da 6,57 pollici capace di riprodurre 1 miliardo di colori e di spingersi fino a 120Hz come frequenza di aggiornamento massima con un touch sampling rate di 300Hz. Supporta sulla carta il DCI-P3 e l’HDR10, e pu raggiungere una risoluzione massima di 2340×1080 pixel.


Recensione HUUAWEI nova 9


Analisi Display

Nei nostri test abbiamo misurato una luminanza massima di picco di 915 nit con APL del 15%, mentre in modalit manuale si raggiunge una luminanza di massimo 600 nit circa. Trattandosi di un AMOLED il rapporto di contrasto non misurabile, dal momento che il pannello pu spegnere i pixel singolarmente per riprodurre il nero. Ottima la visibilit anche in presenza di una forte luce ambientale, e non abbiamo nulla da dire neanche per quanto riguarda gli angoli di visione (ottimali anch’essi).


Modalit Normale



Gamut



Bilanciamento del bianco



Curva di gamma



Fedelt cromatica (DCI-P3)


Modalit Intensa



Gamut



Bilanciamento del bianco



Curva di gamma



Fedelt cromatica (DCI-P3)


Riproduzione HDR



Gamut



Bilanciamento del bianco



Curva di gamma



Fedelt cromatica (DCI-P3)


Lo smartphone presenta due modalit impostabili dall’utente e personalizzabili con tre preset (Predefinita, Calda e Fredda) o manualmente. Le modalit Normale e Intensa offrono una saturazione massima dei colori pi o meno estesa: Normale prende come riferimento il formato in cui stato codificato il contenuto, ampliando il gamut al DCI-P3 se il contenuto lo supporta, oppure fermandosi all’sRGB se il contenuto non stato salvato in Wide Color. Di contro Intensa non solo estende la saturazione massima su qualsiasi contenuto, ma esprime le potenzialit massime del pannello andando anche oltre i limiti del DCI-P3. In ogni caso la rappresentazione cromatica non fedele come su altri pannelli installati su device pi costosi, e la curva di gamma non segue in maniera precisa il riferimento.

Il risultato finale comunque di ottimo livello per il prezzo a cui viene proposto nova 9, con l’utente che si trova di fronte a un’immagine sempre gradevole, anche se talvolta un po’ maliziosamente drogata per apparire pi “bella” rispetto alla reale sorgente originale. E’ di ottimo livello anche la riproduzione HDR, con un buon bilanciamento dei toni del bianco e una curva di gamma che segue da vicino il riferimento, anche se anche in questo caso ravvisabile un leggero scostamento rispetto alle intenzioni del regista. Nulla, per, di cos evidente a occhio nudo.


Autonomia


Recensione HUUAWEI nova 9


Con 750 minuti nel nostro test di autonomia in navigazione Wi-Fi, HUAWEI nova 9 non lo smartphone pi longevo su singola carica. Si tratta di un risultato pi che dignitoso che nell’uso di tutti i giorni corrisponde a una giornata di utilizzo, una giornata e mezzo se sfruttato moderatamente. Aiutano tantissimo l’eccellente resa in idle garantita dalla EMUI 12, con lo smartphone che riesce a mantenere la carica per lunghi periodi di tempo se non utilizzato, e anche la ricarica rapida da 66W con il caricabatterie in dotazione. La batteria da 4.300 mAh pu inoltre essere sfruttata per ricaricare uno smartphone esterno, anche se l’operazione pu essere eseguita solo ed esclusivamente via cavo.


Fotocamera


Recensione HUUAWEI nova 9


HUAWEI nova 9 utilizza una fotocamera posteriore da 50 MP, con obiettivo f/1.9 privo di stabilizzazione ottica. Il modulo principale viene abbinato a una fotocamera ultra grandangolare da 8 MP con apertura f/2.2 e due ulteriori moduli da 2 MP, in realt poco utili, uno per gli effetti di profondit, l’altro per le fotografie Macro. Pu registrare video in 4K a 30 fps, in Full HD a 60 fps, mentre per le modalit Slow-motion abbiamo la possibilit di spingerci a 240fps o 960fps alla risoluzione HD.

Esempi di scatto HUAWEI nova 9


Clicca sulle anteprime per vedere le foto originali



Principale



Ultra-wide



Zoom 2x digitale



Principale con elaborazione IA



Principale



Principale, scatto al buio con IA



Principale, scatto al buio con IA



Principale, scatto al buio



Principale, scatto al buio con IA



Principale, scatto al buio con flash LED

La fotocamera principale di HUAWEI nova 9 riesce a offrire un’ottima gamma dinamica in tutte le circostanze, tuttavia si sente quasi in ogni scatto la mancanza della stabilizzazione ottica. La situazione si ribalta attivando gli algoritmi di intelligenza artificiale, che intervengono sulla nitidezza e – soprattutto – nella gestione del micromosso. Questo evidente soprattutto negli scatti al buio: solo attivando l’IA possibile scongiurare del tutto il micromosso, ottenendo scatti con un buon numero di dettagli e quasi del tutto privi di rumore di fondo. Sono comunque lontani i risultati dei migliori top di gamma di pari generazione, anche in considerazione di una ultra grandangolare che – al netto di una buona riproduzione in termini di gamma dinamica – non eccelle anch’essa per nitidezza.

Considerazioni finali


HUAWEI nova 9 uno smartphone che si rivolge a un pubblico alla ricerca di un dispositivo distintivo, con alcune delle caratteristiche dei top di gamma a un prezzo per pi competitivo, all’interno di un corpo rifinito e compatto.


Recensione HUUAWEI nova 9


In soli 175 grammi offre un display ampio e di buona qualit, con angoli arrotondati e una scocca dalla finitura esclusiva, il tutto in abbinamento a una piattaforma hardware capace di offrire prestazioni pi che soddisfacenti per qualsiasi tipo di utente e al supporto ai 120Hz. Fluidit e reattivit sono all’ordine del giorno in tutte le circostanze con nova 9 e l’esperienza gaming di ottimo livello, in linea con altre soluzioni con Snapdragon 778G e di poco inferiori rispetto all’ottimo Snapdragon 780G.




Le due fotocamere posteriore e anteriore offrono scatti di buona qualit, anche se nel primo caso si sente la mancanza della stabilizzazione ottica. Attivando l’Intelligenza Artificiale la qualit degli scatti migliora comunque parecchio, anche se rimane sempre un gradino pi in basso rispetto ai flagship di pari generazione. Per la fascia di mercato che occupa HUAWEI nova 9 i risultati sono pi che buoni, anche se dal colosso cinese siamo stati generalmente abituati un po’ meglio. Abbastanza spiazzante la mancanza del supporto al 5G, soprattutto per superare la prova del futuro, anche se di fatto ancora oggi le reti di nuova generazione non godono di particolare diffusione in Italia. L’autonomia soddisfacente, ma la ricarica fulminea: la batteria da 4.300mAh si ricarica fino al 100% in pochissimo tempo grazie al caricabatterie da 66W in dotazione, e in meno di 20 minuti si ottiene una giornata di autonomia con uso moderato.


Recensione HUUAWEI nova 9


Insomma, uno smartphone dal design accattivante e leggero pensato prevalentemente per i giovani e per chi alla ricerca di un dispositivo affidabile e performante in ogni circostanza. C’ una chiara somiglianza con HONOR 50, questo indubbio, ma il midrange di HUAWEI viene proposto a un prezzo pi appetibile e qualche miglioria hardware (ad esempio la fotocamera posteriore). Mancano i GMS, ma questo un problema solo per i power-user dei servizi Google, come gi detto. Chi pu farne a meno pu trovare in HUAWEI nova 9 un device sicuramente concreto e affidabile, una fra le migliori soluzioni nella sua fascia di prezzo.



Source link

Rispondi