Covid Italia, il bollettino del 16 dicembre:


In Italia nelle ultime 24 ore ci sono stati 26.109 nuovi casi di coronavirus e 123 morti. Il tasso di positività resta stabile al 3,6%, con 718.281 tamponi. In aumento le terapie intensive (+47) e i ricoveri (+29). I nuovi contagi non sono così alti dal 12 marzo scorso, quando furono 26.824.

Sono 317.930 gli attualmente positivi al Covid in Italia, secondo i dati del ministero della salute, 12.277 in più rispetto a ieri. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 5.308.180, i morti 135.301. I dimessi e i guariti sono invece 4.854.949, con un incremento di 13.704 rispetto a ieri. Le regioni con più contagi sono Lombardia con 5.304 casi, Veneto (3.383) e Lazio (2.652).

 

VALLE D’AOSTA

Sono 52 i nuovi casi di contagio registrati in Valle d’Aosta nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta. È quanto si legge nel bollettino di aggiornamento sull’andamento della pandemia della Regione Valle d’Aosta. Sono 2 i decessi registrati, 88 i guariti. Sono 772 gli attuali positivi di cui 2 in intensiva, 18 ricoverati nell’ospedale Parini, 752 in isolamento domiciliare

TRENTINO

In Trentino oggi un decesso e 266 nuovi contagi da Covid. “Per quanto riguarda il decesso si tratta di una donna, 50 anni, vaccinata ma affetta anche da altre patologie” precisa l’azienda sanitaria provinciale di Trento. Negli ospedali il numero dei pazienti scende leggermente fermandosi a quota 110, ma 19 persone si trovano ancora in rianimazione. Il virus continua a colpire tutte le fasce d’età: oggi troviamo ben 7 piccolissimi di nemmeno due anni e, al tempo stesso, 20 in fascia 60-69 anni, 17 in fascia 70-79 e 7 di 80 o più anni. Salgono a 45 le classi in quarantena. Sul fronte vaccinazioni, questa mattina è stata toccata quota 949.955 somministrazioni, cifra che comprende 385.440 seconde dosi e 137.880 terze dosi.

 

Made with Flourish

ALTO ADIGE

In Alto Adige sono 444 i nuovi casi di Covid su 17.588 tamponi processati nella giornata di ieri. Due le persone decedute a seguito del coronavirus nelle ultime 24 ore per un totale di 1.280 vittime da inizio pandemia. Elevato ma stabile il numero di pazienti covid ricoverati negli ospedali con 89 ricoverati nei normali reparti e 19 in terapia intensiva. I pazienti covid postacuti ricoverati nelle strutture private convenzionate sono 69. Su 268.934 persone sottoposte a tampone molecolare, 97.214 sono risultate positive. Ritornano a salire le persone in quarantena o isolamento domiciliare che sono 10.012. I guariti totali sono 89.813.

PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.197 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 1171 dopo test antigenico), pari al 3,3% di 65.781 tamponi eseguiti, di cui 55.610 antigenici. Dei 2.197 nuovi casi gli asintomatici sono 1317(59,9%). I casi sono così ripartiti: 1290 screening, 667 contatti di caso, 240 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa 424.880, così suddivisi su base provinciale: 34.096 Alessandria, 20.513 Asti, 13.676 Biella, 60.729 Cuneo, 32.974 Novara, 226.103 Torino, 15.394 Vercelli, 15.590 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.743 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 4.062 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Sono 9 i decessi, tre di oggi, comunicati dall’Unità di Crisi. Il totale diventa quindi 11.938  deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 1.595 Alessandria, 730 Asti, 441 Biella, 1.472 Cuneo, 959 Novara, 5.701 Torino, 552 Vercelli, 379 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 109 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

VENETO

Sono 3.383 i nuovi casi Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, dato che porta il totale dei contagiati a 565.265.  Le persone decedute nelle ultime 24 ore sono 22, per un totale dall’inizio della pandemia di 12.125. Continua a cresce il numero dei ricoveri ospedalieri: 31 in più in area medica (1.071 totali) e 15 in più nei reparti intensivi (159 totali). Attualmente il Veneto segna 53.939 positivi (+ 838).

LOMBARDIA

Sono 5.304 i nuovi casi di Covid in Lombardia a fronte di 162.728 tamponi effettuati (il 3,2%), e 20 le persone decedute. Lo comunica la Regione nel consueto bollettino sull’andamento della pandemia. Stabile la situazione ricoveri: in terapia intensiva un solo ingresso (146 in totale), mentre diminuiscono i ricoverati non in terapia intensiva di 4 unità (1.185 il totale). La maggior parte dei contagi si è verificata nel Milanese dove sono stati registrati 2.016 casi di cui 811 a Milano città. Questa la situazione nelle altre province: Bergamo 321; Brescia 533; Como 331; Cremona 168; Lecco 119; Lodi 131; Mantova 185; Monza e Brianza 391; Pavia 244; Sondrio 84; Varese 516.

Made with Flourish

 

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati complessivamente 914 nuovi contagi: 824 su 8.990 tamponi molecolari effettuati con una percentuale di positività del 9,17% e 90 casi su 20.369 test rapidi antigenici realizzati (0,44%). Anche oggi la prima fascia di contagio è quella degli under 19, con oltre il 20% dei nuovi positivi. Nella giornata odierna si registrano i decessi di 7 persone: nello specifico, si tratta di due uomini di 96 e 69 anni di Trieste (deceduti in Rsa e ospedale), una donna di 80 anni di Muggia (deceduta in ospedale), una donna di 75 anni di Pordenone (deceduta in ospedale), un uomo di 90 anni di Montereale Valcellina (deceduto in ospedale), un uomo di 75 anni di Pasiano di Pordenone (deceduto in ospedale) e infine una donna di 94 anni di Grado (deceduta in casa di riposo). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 32, mentre i pazienti presenti in altri reparti sono scesi e risultano essere 289. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.  Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 141.587 persone  con la seguente suddivisione territoriale: 34.140 a Trieste, 60.072 a Udine, 28.052 a Pordenone, 17.363 a Gorizia e 1.960 da fuori regione. Il totale dei casi positivi è stato ridotto di 3 unità a seguito di 1 test antigenico non confermato da successivo tampone molecolare (Ts) e di 2 test positivi rimossi dopo revisione dei casi (Ts e Go). 

 

LIGURIA

In Liguria oggi si contano 1.011 nuovi positivi su 6.383 tamponi molecolari e 12.937 test antigenici e ci sono quattro nuove vittime (tre uomini e una donna tra i 70 e i 100 anni, deceduti uno il 12 dicembre, uno il 14 e due ieri). Intanto, in ospedale ci sono 18 nuovi ingressi portando il totale a 246 pazienti, di cui 31 in terapia intensiva. Di questi ultimi, spiega la Regione, 24 non sono vaccinati e sette lo sono). Le persone in isolamento domiciliare sono 429 e 506 i nuovi guariti. 

 

EMILIA-ROMAGNA

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 482.219 casi di positività, 2.007 in più rispetto a ieri, su un totale di 40.113 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5%. Si registrano 8 decessi: uno a Piacenza (una donna di 88 anni), due nel modenese (entrambi uomini, rispettivamente di 80 e 94 anni), due nel ferrarese (una donna di 79 anni e un uomo di 73), uno nel ravennate (una donna di 86 anni), due in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 85 anni e un uomo di 84). Nessun decesso nelle province di Parma, Reggio Emilia, Bologna e Rimini. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.961. Sono i dati forniti dalla Regione relativi all’andamento dell’epidemia. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid; oggi, giovedì 16 dicembre, sono iniziate le somministrazioni per la fascia 5-11 anni. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Alle 15 erano state somministrate complessivamente 7.919.266 dosi; sul totale sono 3.583.023 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi sono 935.017.

Made with Flourish

 

TOSCANA

Sono 1.222, età media 38 anni, i nuovi casi di Coronavirus in Toscana dove oggi si registrano 7 decessi: 5 uomini e 2 donne con un’età media di 74,6 anni (1 a Prato, 1 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 3 a Pisa, 1 a Livorno). Rispetto a ieri ricoveri sono stabili a quota 371, di cui 52 in terapia intensiva (+4). Dall’inizio dell’epidemia in Toscana sono 313.465 i casi di positività al Coronavirus e 7.475 i deceduti. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 291.590 (93% dei casi totali) mentre gli attualmente positivi sono 14.400, +4,9% rispetto a ieri. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. Oggi sono stati eseguiti 12.617 tamponi molecolari e 21.947 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,5% è risultato positivo. Sono invece 11.343 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 10,8% è risultato positivo. Dei 1.222 nuovi positivi il 28% ha meno di 20 anni, il 24% tra 20 e 39 anni, il 28% tra 40 e 59 anni, il 17% tra 60 e 79 anni, e il 3% ha 80 anni o più. Complessivamente, 14.029 persone (+667) sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi. Sono 28.588 (+695) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con contagiati.

 

UMBRIA

Ancora in crescita gli attualmente positivi al Covid in Umbria, ora 2.869, 166 in più rispetto a mercoledì in base a quanto riporta il sito della Regione. Salgono anche a 57, da 56, i ricoverati negli ospedali, e a nove, da otto, i posti occupati nelle terapie intensive. Nell’ultimo giorno sono stati registrati 260 nuovi positivi e 94 guariti. Con nessun nuovo morto.
Sono stati analizzati 3.330 tamponi e 9.946 test antigenici, con un tasso di positività sul totale pari allo 1,95 per cento (era 2,2 per cento mercoledì).

LAZIO

Oggi nel Lazio su 22.168 tamponi molecolari e 30.785 tamponi antigenici per un totale di 52.953 tamponi, si registrano 2.652 nuovi casi positivi (+765), sono 12 i decessi (+1), 805 i ricoverati (-21), 111 le terapie intensive ( = ) e +835 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 5%. I casi a Roma città sono a quota 1.164. Lo rende noto l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato, che spiega: “Il valore Rt a 1.01 rispetto a 1.06 della scorsa settimana. L’incidenza a 200 per 100 mila abitanti rispetto a 190 della settimana scorsa, cala l’occupazione dei posti letto in area medica”.

MARCHE

Continua l’aumento dei ricoverati per covid negli ospedali delle Marche, arrivati a 186 (+9 su ieri), nell’ultima giornata, quando si è registrato un boom di nuovi casi, 753, con incidenza a 263,88. I pazienti in terapia intensiva sono 35 (-1), quelli in semi intensiva 34 (+3), quelli in reparti non intensivi 117 (+9). I dati della Regione, al netto di 11 dimessi, indicano una saturazione delle terapie intensive del 14% e una dell’area medica (151 posti occupati), al 15,5%, superando così l’ultimo parametro (dopo l’incidenza su 100mila abitanti e l’occupazione di posti letto in terapia intensiva). Picco anche nei decessi: sei nelle 24 ore, che fanno schizzare il totale a 3.185. Sono morte 2 donne: una 83enne di Tolentino e una 89enne di Senigallia, e 4 uomini: un 87enne di San Severino Marche, un 76enne di Mondolfo, un 86enne di Fano, un 63enne di Terre Roveresche. Tutti avevano patologie pregresse. In aumento le persone nei pronto soccorso, 39, mentre gli ospiti di strutture territoriali sono 102. I positivi alla data di oggi sono 6.390 (+170), le persone in quarantena 13.761,
i dimessi/guariti dall’inizio della pandemia salgono a 121.780.

 

ABRUZZO

Il bilancio dei pazienti deceduti sale a 2.613 e registra oggi in Abruzzo 3 nuovi casi in provincia di Chieti, di età compresa tra 70 e 90 anni. Sono 211 guariti e 506 i nuovi positivi al Covid 19 in queste ultime ore in Regione che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 92.032. Nel numero dei positivi sono compresi anche 83.336 dimessi e guariti. Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 6.083, da ieri 289 in più. Sono 124 pazienti (3 in più rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 16 (3 in più rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 5.943 (286 in più da ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.  Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 6.594 tamponi molecolari (1.650.449 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 14.221 test antigenici (1.514.863 in tutto).  Il tasso di positività è pari a 2.43 per cento. Del totale dei casi positivi, 23.057 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+78 rispetto a ieri), 23335 in provincia di Chieti (+113), 21.711 in provincia di Pescara (+164), 23.058 in provincia di Teramo (+147), 731 fuori regione (+5) e 140 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

MOLISE

CAMPANIA

Sono 1.770 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall’analisi di 39.914 test, 8 i nuovi decessi registrati nel bollettino odierno diffuso dall’unità di crisi regionale. In Campania sono 26 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 395 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

 

BASILICATA

In Basilicata sono 128 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 (123 riguardano residenti), su un totale di 1.124 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force coronavirus riferito alle ultime 24 ore. I lucani guariti o negativizzati sono 41. Di nuovo in aumento i ricoveri per Covid, sono 31 (+5): 10 a Potenza e 21, di cui 1 in terapia intensiva, a Matera. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 1.684 (+82). Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 4.172 somministrazioni di cui oltre 3.300 sono terze dosi. Finora 441.332 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79,8 per cento del totale della popolazione residente in Basilicata, compresi under 12), 409.405 hanno completato il ciclo vaccinale (74 per cento) e 107.357 sono le terze dosi (19,4 per cento), per un totale di 958.094 somministrazioni effettuate.

 

PUGLIA

Oggi in Puglia sono stati registrati 24.441 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e 596 casi positivi: 183 in provincia di Bari, 41 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 51 in quella di Brindisi, 132 in provincia di Foggia, 111 in provincia di Lecce, 73 in provincia di Taranto nonche’ 4 residenti fuori regione e uno di provincia di in via di definizione. Inoltre sono stati registrati 2 decessi. Attualmente sono 6.114 le persone positive, 126 sono ricoverate in area non critica e 27 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono 285.319 a fronte di 5.124.532 test eseguiti, 272.273 sono le persone guarite e 6.932 quelle decedute.

 

CALABRIA

Sono 929 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 9.400 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati effettuati 1.528.341 tamponi, le persone risultate positive al coronavirus sono 99.068 (ieri erano 98.139). Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: rispetto a ieri sale il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 6,00% al 9,88%). Dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 1.536 (+3 rispetto a ieri), i guariti sono 89.973 (+409 rispetto a ieri). attualmente i ricoveri sono 224, di cui 204 in area medica (+2 rispetto a ieri) e 20 in terapia intensiva (+2 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 7.559 (+517).

SICILIA

Sono 1.346 i nuovi casi di Covid19 registrati nell’isola a fronte di 31607 tamponi processati in Sicilia. Il giorno precedente i nuovi positivi erano 1.404. Il tasso di positività scende al 4,3% ieri era al 4,4%. L’isola resta al settimo posto per contagi. Gli attuali positivi sono 18.193 con un aumento di 674 casi. I guariti sono 661 mentre le vittime sono 11 e portano il totale dei decessi a 7.318. Sul fronte ospedaliero sono 510 ricoverati, con 13 casi in più rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 52, 4 casi in più rispetto a ieri. 

SARDEGNA

Ancora in crescita i contagi in Sardegna dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 294 nuovi casi di Covid, sulla base di 3673 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 10.264 tamponi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 7 (uno in meno di ieri) e quelli in area medica 118 (9 in più). Salgono a 3.506 le persone in isolamento domiciliare (162 in più di ieri). Non si registra alcun decesso.

 



Source link

Rispondi