Porti: Grendi lancia Mito per traffico container a Cagliari – Sardegna


Nuova compagnia con dieci lavoratori e clienti big


(ANSA) – CAGLIARI, 01 DIC – Operativa “Mito of Sardinia”, la
nuova compagnia a cui il Gruppo Grendi ha conferito il ramo di
azienda per l’attività sul terminal internazionale del porto
canale di Cagliari dedicato alla movimentazione di container. Il
nome è l’acronimo di Mediterranean Intermodal Terminal Operator:
impiega attualmente una decina di persone. Numero di occupati
che salirà a quota 14 entro i primi mesi del 2022, con un
indotto diretto a chiamata di altri 8/10 lavoratori per le
attività accessorie di sbarco e imbarco.
   
Per quanto riguarda le dimensioni operative, il nuovo
terminal internazionale gestito da Mito lavora in un tratto di
banchina di 350 metri sugli oltre 1.500 totali del porto canale,
con un piazzale di 84.000 mq e un pescaggio di 16 metri. L’area
è attrezzata con 2 gru di banchina Ship to Shore, 3 gru di
piazzale Rtg e 3 Reach Stacker e 3 ralle portuali.
   
“L’inizio dell’attività di Mito ha per noi un doppio valore
sia per l’attività terminalistica internazionale che per
l’ampliamento della nostra operatività tradizionale che dedicava
le attività portuali solo al nostro core business nazionale –
spiega Antonio Musso, amministratore delegato di Mito e Grendi
Trasporti Marittimi – Oggi Cagliari è l’hub marittimo principale
del nostro Gruppo ed è completamente attrezzato per servire navi
RoRo e LoLo”. Tra i primi clienti che hanno deciso di
beneficiare dell’offerta di Mito ci sono già due delle prime
quattro compagnie armatoriali globali. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA