Valentina Ferragni: “Non era una cisti ma un tumore maligno”. E mostra la cicatrice sulla fronte


Solo alcuni giorni fa si era sottoposta ad un intervento chirurgico per asportare una semplice cisti o così sembrava. Ieri, invece, Valentina Ferragni, sorella minore di Chiara, ha affidato ad Instagram l’esito della biopsia di quanto è stato asportato dalla sua fronte. Purtroppo, l’esame medico ha confermato che si trattava di qualcosa di molto più grave: un “carcinoma basocellulare”. Un tumore maligno, il più diffuso dei tumori della pelle, che si manifesta maggiormente in coloro che hanno una pelle chiara ed una maggiore esposizione ai raggi solari. Pubblicando un selfie in cui mostra la cicatrice sulla fronte, Valentina Ferragni scrive: “Il giorno è arrivato e ci ho messo un po’ a realizzarlo. I dottori mi hanno detto che è stata la prima volta che hanno visto questo carcinoma su una persona della mia età, 28 anni, solitamente viene a persone sui 50, 60 anni in su, per cui è raro e molto difficile la diagnosi”.

Il post continua con i particolari di questa “scoperta” sul volto e, soprattutto, le varie fasi che hanno portato poi all’esito finale: “In questo anno il carcinoma ha cambiato faccia molte volte, per alcuni mesi sembrava scomparso, per poi tornare piano, ma ha iniziato a sanguinare intorno a settembre 2021, poi si è finto guarito a ottobre. Questo fottuto carcinoma – continua – è così, rimane silente per mesi, poi sanguina per due giorni, poi torna normale ma continua a crescere sottopelle giorno per giorno”. Il post su Instagram termina con un invito alla prevenzione: “È fondamentale andare dal dottore se qualcosa non va, se qualcosa non va via, se vi sentite strani. Ho 28 anni e questo cancro è raro su persone della mia età, fortunatamente l’ho preso in tempo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie,
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it


Sostieni adesso


Pagamenti disponibili





Source link

Rispondi