Cina, sversamento di vino nel lago: ubriachi i pesci


In Cina un’azienda di vino versa alcol in un lago: migliaia di pesci gatto e pesci rossi ubriachi, o meglio intossicati dall’alcol.

Pesci ubriachi: non è una barzelletta, ma un dramma. Uno dice sversamento inquinanti e pensa al petrolio, agli scarti tossici delle fabbriche, alle acque radioattive. Ma ci sono altre sostanze che possono dare imprevedibili effetti finendo nel posto sbagliato: come mostra quello che è accaduto in Cina, dove in seguito all’incendio che si è sviluppato in un’azienda che produce vino di riso, una notevole quantità di alcol è finita nel vicino lago Jian, a Shaoxing, provincia di Zhejiang. Questo ha avuto effetti inebrianti sui pesci, pescigatto e pesci rossi in particolare, che sono venuti a galla per effetto del vino, e la conseguente allegria dei pescatori, che si sono precipitati a raccoglierli a mani nude. Fin qui la notizia sembra curiosa e divertente, ma siamo sicuri che se guardate il video cambierete idea come noi.

Una vista impressionante, migliaia di animali che galleggiano poco sotto la superficie dell’acqua, talmente fitti da ricoprirla quasi completamente. Sono immobili, sembrano privi di sensi, ormai morti; ma peggio ancora, quando vengono tirati fuori dall’acqua li vediamo dibattersi: sono quindi ancora vivi, sebbene in coma etilico. Non siamo neanche sicuri che quelli che si vedono prendere i pesci siano pescatori e non operatori locali: le autorità hanno fatto sapere che quando tutti i pesci morti o intossicati che sono saliti in superficie saranno stati prelevati, il lago sarà bonificato. E non so voi, ma noi non mangeremmo mai dei pesci morti avvelenati.



Source link

Rispondi