Star in the star: Syria/Loredana Bertè vince la prima edizione


Syria ha vinto la prima edizione di Star in the star, il talent show di Canale 5, condotto da Ilary Blasi, con la partecipazione di Claudio Amendola, Marcella Bella e Andrea Pucci nel ruolo di giudici.

La cantante romana, in queste cinque puntate, si è esibita con la maschera di Loredana Bertè. Nel corso della finalissima, Syria ha battuto, per soli tre voti, la maschera di Mina, sotto la quale si celava la cantante e attrice argentina, Lola Ponce.

La terza classificata di questa prima edizione è Alexia che ha interpretato Michael Jackson. Durante la finale, è stata svelata anche la vip che si nascondeva sotto la maschera di Lady Gaga ossia Silvia Salemi, quarta classificata.

Il cast completo dei vip che hanno preso parte a Star in the star, quindi, riepilogando, partendo dal primo eliminato alla vincitrice, è composto da Massimo Di Cataldo (Elton John), Gloria Guida (Patty Pravo), Ronn Moss (Paul McCartney), Adriano Pappalardo (Zucchero), Daniela Martani (Madonna), Sal Da Vinci (Pino Daniele), Luca Laurenti (Claudio Baglioni) e, come già anticipato, Silvia Salemi, Alexia, Lola Ponce e Syria.

Nel corso della finale, durante la prima manche, i finalisti si sono esibiti in duetto con Anna Tatangelo (con Michael Jackson), Riccardo Fogli (con Mina), Ivana Spagna (Loredana Bertè) e Mario Biondi (Lady Gaga).

Star in the star: la prima edizione

Termina così, quindi, la cavalcata non semplice, giusto per usare un eufemismo, della prima edizione di Star in the star, in onda su Canale 5 dal 16 settembre scorso.

La prima edizione, infatti, com’è già noto, è terminata anzitempo a causa dei risultati d’ascolto non soddisfacenti. Le prime 4 puntate hanno registrato una media di 1.885.250 telespettatori, con uno share medio del 10,9%. Inizialmente, le puntate previste erano 7.

Già nella vigilia, Star in the star era stato accusato di essere troppo simile a due show Rai, Tale e Quale Show e Il Cantante Mascherato, polemiche che hanno riguardato anche il promo e impressioni confermate dopo la prima puntata. Il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, tra l’altro, non nascose il proprio disappunto dinanzi alla decisione di Mediaset di piazzare Star in the star la sera prima della messa in onda di Tale e Quale Show.

Dopo la prima puntata, allo show è stata apportata qualche modifica più l’ingresso di una nuova maschera. I risultati ottenuti dalle puntate successive, però, non si sono allontanati dai valori ottenuti dalla puntata d’esordio.

Difficile ipotizzare una seconda edizione.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *