Tav: Giachino visita cantiere, governo acceleri lavori – Piemonte



Delegazione Si Tav a Chiomonte, solidarietà maestranze e ffoo


(ANSA) – TORINO, 12 LUG – “Il governo acceleri i lavori, sul
versante italiano, della Torino-Lione”. Lo afferma Mino
Giachino, in visita al cantiere della Tav a Chiomonte con una
delegazione dell’associazione Si Tav Si Lavoro per “portare
solidarietà alle maestranze e alle forze dell’ordine” dopo gli
attacchi notturni di chi si oppone alla realizzazione della
nuova ferrovia ad Alta Velocità.
   
Giachino ricorda che “il Senato della Repubblica il 7 Agosto
2019 ha bocciato a stragrande maggioranza la Mozione NoTav dei
5Stelle” e che “l’Europa ha aumentato i fondi a disposizione
perché la Torino-Lione è l’anello che consente al Corridoio
Mediterraneo di arrivare su rotaia sino a dopo Budapest partendo
dalla Spagna. Bloccare o attaccare il cantiere è un atto contro
la decisone della stragrande maggioranza del Parlamento e del
Paese – insiste Giachino, sottosegretario ai Trasporti
nell’ultimo governo Berlusconi -. Usare la violenza contro un
cantiere strategico è un atto eversivo e contrario all’interesse
nazionale ed è contro il lavoro. Le elezioni comunali di Torino,
tappa fondamentale della futura Rete europea dei trasporti,
saranno decisive anche per il futuro della Tav.
   
Nell’Osservatorio il Comune di Torino giocherà un ruolo
proattivo e di guida dei Comuni della Città Metropolitana. Con
la Tav Torino andrà in Europa, ma il mondo verrà a Torino a
portare commerci, turismo, crescita economica e lavoro e i
giovani laureati torinesi e valsusini troveranno lavoro nelle
aziende che si verranno a insediare a Torino”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA