Il potente software WWB6 per dispositivi wireless SHURE


Wireless Workbench, arrivato alla sua sesta incarnazione, offre un controllo totale dei sistemi di rete senza fili di Shure grazie alla sua interfaccia che permette di gestirne ogni singolo parametro in maniera decisamente capillare.

Oltre alla sua conclamata stabilità e al download gratuito, i principali punti a favore del software sono:

  • rapida gestione: gli utenti possono salvare le impostazioni dei parametri e applicarle rapidamente per una configurazione del dispositivo più semplice
  • stretto controllo: il segnale RF è raramente coerente. Wireless Workbench offre la flessibilità di coordinare le frequenze nel tempo e nello spazio
  • reti aziendali sicure: ci si può connettere da remoto a dispositivi su più sottoreti. Il controllo degli accessi garantisce che solo gli utenti giusti possano operare sul network

Come funziona WWB6

Wireless Workbench 6 consente di di salvare le configurazioni, include lo Shure scanning hardware, la possibilità di vedere tutti i dettagli dello spettro e Coordination Workspace.

Si può monitorare e gestire da remoto ogni dispositivo connesso al proprio sistema senza interruzioni. Il calcolo e l’analisi della frequenza per i dispositivi supportati permette di coordinare l’intero spettacolo da un’unica applicazione.

La funzione Timeline consente di tenere traccia dei dati RF e di rivederli in un secondo momento. La gestione avanzata delle zone rende più gestibili il calcolo e l’organizzazione delle frequenze per ambienti grandi o distribuiti.

I sistemi Shure SLX-D

SLX-D è uno dei sistemi più avanzati di Shure, offre un audio digitale con frequenza di campionamento a ben 24-bit e una performance RF di assoluta solidità.

Il sistema è composto da un ricevitore singolo a mezzo rack o doppio a full-rack, trasmettitori palmari o bodypack e un’ampia gamma di microfoni per voce, lavalier, headset e per strumento, per un massimo di 32 sistemi compatibili per banda di frequenza.

È inoltre compatibile con il distributore di antenna wireless Shure UHF e gli accessori di antenna remota.

Shure SLX-D

Il funzionamento è immediato: dopo l’accensione, all’interno del menu scegliamo di avviare la sincronizzazione delle frequenze e in brevissimo tempo si può iniziare ad usare il sistema.
La portata del segnale in condizioni standard è fino a 100 metri, in grado quindi di soddisfare qualsiasi esigenza.

Ma è soprattutto la qualità audio a stupire, non solo per i suddetti 24-bit ma anche per la gamma dinamica di 120 dB. Inoltre, con SLX-D non si avrà alcun problema di dropout, visto i segnali saranno mantenuti stabili.

Il sistema è in grado di assicurare fino a 8 ore di utilizzo con 2 batterie AA (incluse) o con le batterie ricaricabili agli ioni di litio Shure SB903 opzionali e altri accessori di ricarica come il single battery charger SBC10-903 o il dual docking charger SBC203.

Controlliamo i sistemi SLX-D con WWB6

Nei due video che seguono Shure stessa ci mostra come controllare i sistemi SLX-D tramite il software WWB6:

Maggiori informazioni su SLX-D nella nostra news approfondita e ovviamente sul sito ufficiale di Shure per tutti i prodotti del marchio.
L’audio professionale by Shure è distribuito in Italia da Prase Media Technologies.

The post Il potente software WWB6 per dispositivi wireless SHURE appeared first on Musicoff Community.



Source link

Rispondi