Fermo centesima città del network dei Comuni italiani “Amici della famiglia”


FERMO – L’adesione al Network fa sì che i Comuni, nello svolgimento della loro gestione in ogni settore, tengano ancor di più conto delle famiglie e dei loro componenti, in ogni ambito di intervento, dalla scuola allo sport, dalla cultura all’urbanistica, solo per fare alcuni esempi.

Print Friendly, PDF & Email

Fermo, centesima città del network dei Comuni italiani “Amici della famiglia”. Un riconoscimento che verrà attribuito alla Città che è stata invitata alla decima edizione del “Festival della Famiglia – Le misure della sostenibilità sociale, economica e demografica nel post Covid19” in corso a Trento, organizzato dall’Agenzia per la coesione sociale, la famiglia e la natalità della Provincia autonoma di Trento con il patrocinio del Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Fermo prenderà parte, venerdì 3 dicembre al mattino, alla tavola rotonda “Comuni a “misura di famiglia”. Percorsi di certificazione per il rafforzamento del welfare territoriale a sostegno delle famiglie”, che avrà luogo alla sala Convegni Consorzio di Comuni Trentini, sia con il Sindaco Paolo Calcinaro in videocollegamento dalla Sede Municipale che in presenza con la partecipazione, sul posto, del Consigliere Comunale Edoardo Candidori, già a Trento per motivi di studio.

Evento che fa seguito all’impegno del Comune di Fermo che con delibera di Giunta luglio scorso aveva aderito al Network dei Comuni “Amici della Famiglia”.

L’adesione al Network fa sì che i Comuni, nello svolgimento della loro gestione in ogni settore, tengano ancor di più conto delle famiglie e dei loro componenti, in ogni ambito di intervento, dalla scuola allo sport, dalla cultura all’urbanistica, solo per fare alcuni esempi.

“Un bel riconoscimento per la nostra città, che arriva in modo sorprendente e che per questo fa ancora più piacere, di cui vengono apprezzate le numerose azioni e pratiche per le famiglie, che vengono apprezzate, solo per citarne alcune i centri estivi gratuiti, i sostegni alle famiglie per la partecipazione dei figli ai centri estivi privati, le mense scolastiche con prodotti a km 0, le agevolazioni per le famiglie numerose, gli spazi studio che stiamo allestendo e, non da ultimo, anche l’impegno per i momenti di svago come questo Natale con attrazioni pensate proprio a misura di famiglia, bambini, ragazzi e adolescenti” – le parole del Sindaco Paolo Calcinaro.

“Si tratta dell’attestazione della sensibilità di questa amministrazione ai bisogni delle famiglie, specialmente di quelle più gravate da necessità di vario genere – ha detto l’assessore alle Politiche Sociali Mirco Giampieri – consapevoli che sono le prime ad avere varie difficoltà, in primis economiche e organizzative. Ringrazio il lavoro del Dirigente Comunale Giovanni Della Casa e la collaborazione di Diana Malaspina dell’Ufficio Servizi Sociali. Un’importante attribuzione alle tante azioni dell’Amministrazione Comunale e all’adesione a questo network per cui ringrazio della collaborazione il coordinatore provinciale dell’associazione famiglie numerose”.

“Siamo molto lieti di questo invito e di questo riconoscimento per la Città di Fermo, frutto anche dell’adesione già attiva ad una progettualità che vede insieme istituzioni ed associazioni come in questo caso, foriera sempre di dialogo e di proficue  collaborazioni anche in futuro – ha detto il coordinatore provinciale dell’Associazione nazionale famiglie Numerose Lorenzo Diomedi.

Il Network dei Comuni Amici delle Famiglie (ANFN), nato anni fa in Trentino Alto Adige e che a poco a poco si sta estendendo in tutta la penisola coinvolgendo ormai molti Comuni, in provincia di Fermo rappresenta oltre 550 famiglie e quasi 2.500 in tutte le Marche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Source link

Rispondi