Esordio amaro per l’U16 della Fermana, al “Postacchini” il trionfo del San Marino


CALCIO – L’Academy viola l’erba gialloblù con un perentorio 1-4, affondando la metaforica lama sull’approccio troppo molle all’impegno mostrato dai ragazzi di mister Barone, alla prima di campionato presso l’impianto amico. Gol della bandiera canarina messo a segno da Taddei, poi il definitivo poker ospite

Print Friendly, PDF & Email

Una fase del match in esame

FERMO – Esordio casalingo negativo per l’Under 16 che cede al San Marino Academy al “Postacchini” di Capodarco in un match decisamente compromesso nella prima parte di gara.

IL TABELLINO

FERMANA 1: Orazi, Crosta (Gigli), Tamburrini (Verdechia), Di Cillo (Innamorati), Tarulli, Baiocco, Taddei, De Carolis (Sharif), Natale (Bongelli), Ascani (Ricci), Ciucani. A disposizione: Massenz, Marinozzi, Cavaretta. All. Barone

SAN MARINO ACADEMY 4: Mularoni, Zafferani, Gennari, Vernazzaro, Domeniconi, Carbonari, Pavani, Cervellini, Celli, Righi, Capicchioni. A disposizione: Lotti, Fabbri, Mocari, Dolcini, Barbano, Riccardi, Yazici

ARBITRO: Barbatelli

RETI: 5’ Pavani, 30’ Domeniconi, 33’ Capicchioni, 7’ st Taddei, 39’ st Yazici

NOTE: Ammonito Cervellini, espulso Vernazzano

LA CRONACA

Molle e con atteggiamento non ottimale per la prima contesa ufficiale la squadra gialloblù che va sotto dopo pochissimi minuti con il gol ospite realizzato da Pavani. Un gol però che non suona la carica in casa Fermana che, anzi, intorno alla mezz’ora compromette definitivamente la gara: arriva infatti l’uno due ospite in appena tre giri di lancette con Domeniconi prima e Capicchioni poi, a mettere in ghiaccio la contesa.

La reazione arriva, seppur tardiva nella ripresa, quando la gara, come detto, è compromessa. Ci prova a rimettere in sesto le cose Taddei con il gol del momentaneo 1-3, ma il forcing non trova gli effetti sperati e nel finale arriva anche la quarta rete ospite con Yazici. Un brutto ko non tanto per il punteggio ma per l’atteggiamento troppo molle che si è visto in campo, in particolare nella prima parte di gara.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *