Distraggono passeggeri treni e li derubano, 3 arresti – Liguria


Polizia ferroviaria Genova sgomina banda. Rubate anche pistole


(ANSA) – GENOVA, 01 DIC – Rubavano ai passeggeri dei treni
bussando sui finestrini per chiedere informazioni mentre i
complici portavano via borse e zaini. Tra le vittime della banda
anche un perito balistico di un tribunale a cui sono state
sfilate due pistole semiautomatiche recuperare poi alla stazione
di Chiavari. È quanto hanno scoperto gli investigatori della
polizia ferroviaria di Genova che hanno arrestato tre persone e
denunciate altre undici. In manette sono finiti un ragazzo di 19
anni di origine marocchina, un palestinese di 29 anni e un
marocchino di 20 anni.
Secondo quanto accertato dagli investigatori, guidati dal
primo dirigente Giuseppe Mariani e coordinati dal sostituto
procuratore Giovanni Arena, le vittime venivano distratte da uno
dei tre che bussava al finestrino fingendo di chiedere una
informazione. Nel frattempo due complici a bordo prendevano
borse e zaini e scappavano. In alcuni casi i passeggeri sono
stati derubati dentro le sale di aspetto o nei parcheggi: in
questi casi uno di loro fingeva di sentirsi male accasciandosi a
terra. Sono una ventina i colpi ricostruiti dagli agenti. La
maggior parte della refurtiva recuperata (dai tablet ai pc fino
ai cellulari) è stata riconsegnata ai proprietari. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA