Su Airbnb arriva la casa di «Mamma ho perso l’aereo»


Un Natale decisamente alternativo, ma che in fondo tutti abbiamo sognato: nella casa di Kevin McCallister, l’indimenticabile protagonista di Mamma ho perso l’aereo, facendo le stesse cose che ha fatto lui, bambino combinaguai rimasto accidentalmente solo in casa, nella pellicola natalizia cult. Ora è possibile perché in occasione dell’uscita di Home Sweet Home Alone, sesto capitolo della saga disponibile in streaming su Disney+, su Airbnb si può prenotare proprio la casa di Chicago dei McCallister, per una sola notte sfrenata, quella del 12 dicembre.

Non è un concorso, se l’aggiudica chi riesce a prenotare prima su www.airbnb.it a partire dalle 13 del 7 dicembre al costo simbolico di 25 dollari. Chi riuscirà nell’impresa potrà vivere una notte, per 4 persone complessivamente, nella villa addobbata a festa, ovviamente senza mamma e papà. 

Host d’eccezione il fratello maggiore di Kevin, Buzz McCallister. «Potreste ricordarmi come un personaggio non particolarmente simpatico», dice Buzz, che in effetti nel film non era particolarmente affabile (rubava tutta la pizza di Kevin, tra le altre cose). «Ora sono cresciuto e sono felice di condividere con voi la casa della mia famiglia – e anche la mia pizza! – durante le vacanze di Natale. Ma mi raccomando, non fate scappare la mia tarantola Axl questa volta!»

Perché sì, nella casa di Chicago dei McCallister il 12 dicembre ci sarà anche la tarantola, vera. Anzi, ci sarà tutto per fare le stesse cose di uno scatenato baby McCallister tra trappole esplosive, dopobarba da spruzzare urlando a squarciagola davanti allo specchio, e ovviamente la miglior pizza di Chicago e scorte di mac and cheese da scaldare al microonde. I fortunati riceveranno in regalo anche la casa di Home Alone realizzata da LEGO in occasione del lancio del nuovo film.

«Anche se siamo tutti più vecchi e più saggi, non lo saremo mai troppo per spassarcela durante
le vacanze. Quest’anno non trascorrete il Natale da soli, vi aspetto a casa dei miei!», dice Buzz.

In occasione dell’apertura della casa Airbnb effettuerà una donazione all’ospedale pediatrico La Rabida di Chicago. Nel caso in cui si dovesse cancellare il soggiorno Airbnb offrirà agli ospiti che prenotano un credito di viaggio di 1.000$ da utilizzare sulla piattaforma.

In questa gallery le foto della casa di Mamma ho perso l’aereo



Source link

Rispondi