Squid Game: arriva la versione in italiano (ma l’Un, due, tre, stella originale non si batte)


Ci sono voluti circa due mesi prima che Netflix doppiasse Squid Game, una delle serie più viste e chiacchierate di quest’autunno, in italiano, ma alla fine ce l’ha fatta. Il risultato, disponibile sulla piattaforma a partire dal 30 novembre, non è stato, tuttavia, salutato dai social con l’entusiasmo che Netflix Italia si aspettava. Un po’ perché tutti ci siamo abituati alle voci originali e un po’ perché il frame di «Un, due, tre, stella», nel frattempo diventato un tormentone anche grazie alla parodia realizzata da Zerocalcare per il lancio della sua serie Strappare lungo i bordi, non ha lo stesso appeal nella nostra lingua rispetto al coreano.

Intanto la serie continua a confermarsi un successo su tutta la linea: con oltre 111 milioni di utenti raggiunti nel solo mese di ottobre, Squid Game è ufficialmente diventata la serie di Netflix più vista di sempre, anche più di Bridgerton, ferma a 82 milioni. Al momento, però, l’attesa è tutta concentrata sul futuro di Squid Game e sul virgolettato del creatore, regista e sceneggiatore della serie Hwang Dong-hyuk che, durante un red carpet di un evento a Los Angeles, ha spiegato di essere già al lavoro su una seconda stagione: «C’è stata molta pressione, così tanta richiesta e così tanto amore per una seconda stagione di Squid game che mi sono quasi sentito come se non avessi altra scelta», ha detto.

«Ci sarà assolutamente una seconda stagione. È già tutta nella mia testa», ha spiegato lo showrunner aggiungendo di trovarsi «nella fase del processo creativo». «Ma mi sento anche di affermare che è ancora troppo presto per dire quando si concretizzerà e come. Per cui, vi faccio una promessa: Gi-hun tornerà e farà qualcosa per il mondo». E, a questo punto, che sia in coreano o in italiano, siamo tutti in attesa di scoprire cosa succederà. 



Source link

Rispondi