I trend capelli per il 2022


La leggerezza e la personalizzazione sono le parole chiave per i trend capelli del 2022. I look sono curati al dettaglio ma evocano sempre un movimento sinuoso ed elegante. Si ricercano styling no gender e soluzioni che possono valorizzare allo stesso tempo sia i capelli lisci sia i mossi. 

I tagli autunno-inverno 2022

I direttori artistici di Art Hair Studios, partner di Wella Professionals, Alessandro Galetti e JoCapelli, non hanno dubbi per la stagione invernale: i tagli di tendenza sono il Long Shag in versione liscia o riccia e gli Short Cut di grande impatto. 

Il long shag è l’alternativa perfetta al rigore del bob, la nuova versione evoca lo stile shaggy, ossia frangia importante e laterali leggermente scalati, ma ne addolcisce gli elementi distintivi con una declinazione più contemporanea e meno rock. 

Salvo Filetti, direttore artistico Compagnia della Bellezza, caratterizza il taglio shag con due ciocche simmetriche dal taglio quasi netto ad altezza mento che creano un secondo livello che evidenzia la bocca e la silhouette del volto. I capelli lunghi dietro sono tagliati in maniera graduale, in una forma che dal perimetro sale passando dalla clavicola, fino ad arrivare quasi alla linea del mento.

Short Cut. Tra il femminile e il ribelle, i tagli corti della stagione privilegiano giochi di profondità e di volume, i ciuffi lunghi e il colore personalizzato. «Per scegliere il corto giusto per il proprio viso è sufficiente usare la matematica. La regola è quella del 5,5: basta posizione un righello sotto il lobo, poi, con una matita segnare l’altezza del mento, se da qui all’orecchio ci sono meno di 5,5 cm allora via libera al corto, da valutare con l’hairstylist poi la tipologia secondo la forma del viso, le proporzioni del collo, del mento e delle spalle, e tenendo conto della forma del corpo», dicono Alessandro Galetti e JoCapelli. 

La frangia. Lunga o corta, è la protagonista dei tagli per l’autunno-inverno. Con ciuffi ribelli, oppure extra short o in versione XXL a seconda dell’effetto più androgino, grintoso o bon ton. 

Colore: ritorno alla natura

Per l’inverno le nuance si scaldano e si intensificano, andando a ricercare quella connessione naturale che ogni individuo ha con la terra. Trionfano colorazioni come il sabbia, il terra bruciata, il vinaccia, le venature del legno, toni presi dalla natura che vedremo anche affermarsi a inizio gennaio 2022. 

I biondi sono freddi, mentre i castani si arricchiscono di sfumature calde, nuance ramate che danno il via libera anche al rosso, il colore più forte della palette autunnale con le sue note vibranti di albicocca e accordi aranciati. 

Con la tecnica colore Silver Glow, Wella Professionals dà un effetto curato e brillante ai capelli grigi naturali, liberando le donne dalla ricrescita ma donando quella brillantezza necessaria per eliminare ogni equivoco di immagine trascurata. 

L’effetto colore da provare

Il Foilayage proposto dai saloni Toni & Guy in autunno ci traghetterà, con tutta la sua palette, nel 2022. È l’evoluzione del balayage. Come si crea? Il colore è applicato a mano libera solo su alcune ciocche, dopodiché le sezioni vengono avvolte in cartine o “Foils” che aiutano ad accelerare il processo di schiaritura, creando un risultato molto più luminoso e brillante rispetto al tradizionale balayage. Le schiariture mantengono un effetto molto naturale in radice, grazie al servizio di finishing “High Gloss”, un toner che dona profondità in radice e leggerezza sulle lunghezze.



Source link

Rispondi