Da Fresu a Rubalcaba per il Bologna Jazz festival – Emilia-Romagna


Dal 28/10 oltre 40 concerti, in cartellone Holland-Scofield


(ANSA) – BOLOGNA, 14 OTT – Concerti nei teatri e locali di
Bologna, Ferrara, Forlì e Modena, per un caleidoscopio di stili
e culture diversi, dal 28 ottobre al 16 novembre, con un
cartellone di oltre quaranta appuntamenti. È la nuova edizione
del Bologna Jazz Festival presentato in un incontro stampa al
museo della musica. In teatro previsti il trombettista Paolo
Fresu che guida un sestetto per ‘Heroes’, omaggio a David Bowie;
il duo Dave Holland contrabbasso e John Scofield chitarra, nomi
storici della scena jazz; e il duo cubano con il pianista
Gonzalo Rubalcaba e la cantante Aymée Nuviola.
   
In collaborazione con la fondazione Mast, il festival
riserverà cento posti gratuiti per i concerti principali a
medici e operatori sanitari dell’Emilia-Romagna, come gesto di
riconoscenza per chi ha affrontato la pandemia in prima linea.
   
A Bologna, alla Cantina Bentivoglio ci saranno la cantante
Ada Montellanico, il sassofonista Seamus Blake; Carla
Marcotulli-Sandro Gibellini e il Laboratorio orchestrale
‘Bologna in jazz’ diretto da Michele Corcella. Al Camera
Jazz&Music club previsti il gruppo del trombettista americano
Jim Rotondi e il quartetto della cantante Rossella Graziani. Al
Bravo Caffè in cartellone il sax di Stefano Di Battista (con un
omaggio a Morricone), e il Tinissima quartet di Francesco
Bearzatti. Al Torrione di Ferrara il trio Bobo, la cantante
Tiziana Ghiglioni, il pianista Christian Sands. A Modena il
trombettista Franco Ambrosetti con il pianista Danilo Rea,
mentre a Forlì sul palco la Special Edition di Enrico Rava.
   
In programma anche il progetto didattico Massimo Mutti,
dedicato al fondatore del festival, e la presentazione del
volume illustrato ‘Le muse del jazz’ di Vanni Masala e Marilena
Pasini (edizioni Curci), sulle figure femminili che hanno
ispirato classici del jazz. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA