Racket: raid contro impresa edile, danneggiati mezzi – Campania


Nel Cosentino, ditta campana sta realizzando lavori per l’Anas


(ANSA) – CELICO, 01 DIC – Persone non identificate hanno
compiuto, nel territorio di Celico, nel cosentino, un raid nel
cantiere di un’impresa edile che sta svolgendo alcuni lavori per
conto dell’Anas lungo la strada statale 107 “Silana Crotonese”.
   
L’episodio risale ad alcuni giorni fa, ma se n’è avuta notizia
soltanto oggi.
   
Nel corso dell’irruzione, secondo quanto é emerso dallo stretto
riserbo di magistrati ed investigatori, sono stati danneggiati
con colpi d’arma da fuoco alcuni escavatori.
   
Dopo la scoperta e la denuncia presentata dal titolare
dell’impresa, che ha sede in provincia di Caserta, la Procura
della Repubblica di Cosenza ha avviato un’inchiesta, delegando
le indagini ai carabinieri della Compagnia.
   
L’ipotesi che viene ritenuta più credibile, anche se al momento
non ci sono elementi che lo confermano, é che l’episodio possa
avere una matrice estorsiva. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA