Lama: Simonetti (Cseres), lottò per la Basilicata – Basilicata


“Partecipò a iniziative e a grandi manifestazioni”


(ANSA) – POTENZA, 14 OTT – “A cento anni dalla nascita di
Luciano Lama, partigiano, sindacalista e vicepresidente del
Senato, è doveroso ricordare il suo contributo di lotta e di
progetto alla Basilicata”: lo ha detto l’ex segretario regionale
della Basilicata della Cgil, Pietro Simonetti.
   
“Lama, durante la ‘Vertenza Basilicata’, portata avanti negli
anni Settanta e per la ricostruzione post sisma negli anni
Ottanta – ha aggiunto – partecipò a molte iniziative in terra
lucana che sfociarono in grandi manifestazioni ed in momenti di
elaborazione delle piattaforme vertenziali unitarie. La
Basilicata deve a Lama, Carniti e Vanni la istituzione della
Università, conquistata durante la trattativa con il Governo
Forlani nell’ambito della legge 219/81. Importante è anche
l’attuazione dei progetti irrigui, gli investimenti del Cipe e
quelli relativi al consolidamento dell’apparato produttivo, le
infrastrutture stradali e ferroviarie. Anche la realizzazione
della sede di via Bertazzoni, a Potenza, e quella di Matera
furono effettuate con il suo sostegno con la sottoscrizione di
fondi effettuata da categorie e lavoratori. Decisivo – ha
concluso Simonetti – fu il suo ruolo nella lotta contro il
terrorismo e per la democrazia con la forte partecipazione del
mondo del lavoro. Continueremo a ricordalo anche con specifiche
iniziative nei prossimi mesi”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA