Harry e William, la frattura familiare in un documentario (che fa infuriare la regina)


Nuove frizioni tra casa Windsor e i media britannici. No, Meghan Markle stavolta non c’entra nulla: seppur la duchessa abbia intentato molteplici cause nei confronti dei tabloid inglesi, adesso è il Palazzo a protestare chiedendo maggior correttezza ai broadcaster. Nello specifico alla BBC, la televisione del servizio pubblico, che ha mandato in onda un documentario su Harry e William senza confrontarsi con i diretti interessati.

Lo show si intitola The Princes and The Press e, in due puntate (la prima trasmessa lunedì 22 novembre, la seconda in programma tra sette giorni), analizza i fratelli reali e il loro rapporto con la stampa, fino ad arrivare – si mormora – alle incomprensioni che hanno causato il reciproco allontanamento. Su questo ultimo punto il condizionale resta d’obbligo, perché per adesso il documentario ha raccontato il lasso temporale 2012-2018.

È la finestra temporale che va dal Giubileo di Diamante della regina Elisabetta fino al royal wedding dei Sussex. La seconda puntata sarà certamente più incendiaria dato che affronterà gli ultimi tre anni, con la ricostruzione di ciò che ha detto Meghan nell’intervista con Oprah: «A corte perpetuano falsità su me e mio marito», oppure «ho pensato al suicidio ma nessuno mi ha ascoltata». Insomma, è all’orizzonte un nuovo polverone.

Sì, perché nonostante tra la royal family e la BBC ci sia storicamente un’atmosfera di collaborazione, a nessun membro di casa Windsor è stato concesso di visionare in anticipo The Princes and The Press, né tantomeno un confronto sulla spinosa questione. Così, stando alle ultime indiscrezioni da Londra, il Palazzo starebbe addirittura pensando di boicottare il network, mettendo il veto a qualsiasi nuovo progetto futuro insieme.

D’altronde la paura è che questo documentario possa peggiorare i rapporti tra William e Harry. Perché, se la prima puntata si è limitata a ricostruire come sia emersa la spaccatura tra i Sussex e i Cambridge, la seconda promette scintille con il litigio tra fratelli che ha portato alla partenza per l’America. Secondo il biografo Robert Lacey, la discussione sarebbe nata con le accuse di bullismo a Meghan partite da alcuni giornali.

«Il documentario tratta il modo in cui viene svolto il giornalismo reale e chiama in causa una serie di reporter», afferma la BBC, come a giustificarsi per il mancato confronto preventivo con casa Windsor.  «Una stampa libera, responsabile e aperta è vitale per una sana democrazia», è la replica di Buckingham Palace. «Tuttavia, troppo spesso affermazioni esagerate e infondate rivelate da fonti anonime vengono presentate come verità».

«Ed è davvero deludente quando chiunque, compresa la BBC, dà a queste fonti una simile credibilità».



Source link

Rispondi