Agatha Ruiz de la Prada disegna un appartamento a Madrid disponibile su Airbnb


Pubblicato il



23 nov 2021

La stilista spagnola Agatha Ruiz de la Prada diventa host di Airbnb disegnando un appartamento nel cuore di Madrid dove tutto è all’insegna del colore, inconfondibile firma del suo brand omonimo.

Agatha Ruiz de la Prada nell’appartamento che ha disegnato per Airbnb

Cromoterapia e toni accesi contraddistinguono lo stile di Agatha Ruiz de la Prada, che per progettare lo spazio ha selezionato alcuni oggetti della propria collezione privata e mobili presenti nella sua residenza personale, apparsa in innumerevoli riviste internazionali di design.
 
Gli appassionati di moda, arte e design potranno prenotare dalle ore 16 del prossimo 30 novembre un soggiorno di due notti (Agatha Ruiz de la Prada donerà il ricavato del soggiorno a un’organizzazione no-profit a sua scelta) dal 6 all’8 dicembre al costo simbolico di 40 euro a notte (tasse e diritti esclusi), stabilito per commemorare il 40° anniversario del brand Agatha Ruiz de la Prada.

Compresi nel soggiorno, il saluto virtuale di Agatha Ruiz de la Prada, una sessione di shopping privato (con sconti inclusi) in uno dei suoi negozi in compagnia di un personal shopper, l’opportunità di assaggiare un menù speciale in uno dei ristoranti di Madrid preferiti della stilista, “El Qüenco de Pepa”, consigli esclusivi per visite turistiche a Madrid. I residenti nell’alloggio potranno anche rilassarsi sul rooftop dell’appartamento con vista sullo skyline di Madrid e avranno accesso esclusivo ad alcuni outfit da indossare firmati dalla stilista.

Airbnb

“Madrid è stata la città dove ho iniziato a lavorare durante gli anni d’oro della Movida Madrileña, quando tutti volevamo diventare famosi e conquistare il mondo. Eppure Madrid, una città così speciale scelta da così tanti visitatori, è ancora una città di sognatori, piena di sussurri creativi provenienti da tutta la Spagna; di impulsi culturali, internazionalità e molto altro ancora. Spero che coloro che vivranno questa esperienza possano provare le stesse vibrazioni che provo io!”, ha affermato in un comunicato Agatha Ruiz de la Prada.
 
“Dopo le restrizioni ai viaggi, ora più che mai le persone sono disposte a celebrare la vita. Siamo entusiasti che Agatha Ruiz de la Prada, in quanto host di Airbnb, abbia progettato uno spazio che trasmette la dose di ottimismo di cui abbiamo bisogno”, dichiara nella nota Mónica Casañas, direttore generale di Airbnb Marketing Services S.L. “Airbnb, attraverso questa collaborazione, vuole dare risalto ai valori comuni alla maison: vitalità, dinamismo e leadership”.
 
La piattaforma globale di viaggio fondata nel 2007 a San Francisco non è nuova a collaborazioni con il mondo della moda. Nel 2019, ad esempio, aveva realizzato una capsule di pigiami con Phillip Lim, mentre è molto recente la collaborazione con la piattaforma digitale di noleggio vestiti Rotaro, con la quale ha lanciato una serie di esperienze legate all’impatto sociale della moda sostenibile mostrate in un pop-up store in Carnaby Street, a Londra, con tutti i proventi destinati a Protect Earth. Un’iniziativa simile a quella di Agatha Ruiz de la Prada è stata recentemente implementata da Airbnb anche con l’attrice americana Sarah Jessica Parker, che ha aperto le porte dell’appartamento del proprio alter ego Carrie Bradshaw, suo personaggio-cult nella serie Sex and the City. Oggi Airbnb conta 4 milioni di host che hanno accolto più di 900 milioni di ospiti.

Airbnb

La catena francese di supermercati Carrefour per una linea di costumi da bagno per bambini, un’altra catena di ipermercati, la tedesca Lidl, per una serie di mascherine solidali, o il disegno degli interni di un hotel a Valencia sono invece le ultime iniziative creative e di design messe in pratica nell’ultimo biennio dalla stilista spagnola Agatha Ruiz de la Prada. La ‘Regina dei Colori’, come è stata definita, 61 anni, ha recentemente dichiarato che, al di là delle sfilate in passerella delle collezioni del suo brand, preferisce non imbarcarsi in grandi avventure o progetti, optando per “vivere giorno per giorno e godersi la meraviglia di trovarsi, ad esempio, a Buenos Aires”. Con negozi monomarca a Madrid, Porto e Bogotà, il suo marchio di abbigliamento e accessori femminili è commercializzato in oltre 150 punti vendita multimarca nel mondo.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.



Source link

Rispondi